guerra

AVVISO AI NAVIGANTI - Sembravano fuochi d'artificio

I bagliori che illuminavano il mare sembravano fuochi d'artificio, i botti che si sparano a San Silvestro per salutare l'anno vecchio e festeggiare il nuovo che arriva, e invece erano lampi di guerra. Il Nostromo - che non ha in gran simpatia il biondo yankee - fatica a capire perché Trump, dopo aver propugnato l'America first, continui a portare la guerra in Iran e altrove, ma tant'è. Neanche il tempo di rendersi conto cosa succedeva, che dopo la sbandata di un giorno - il minimo di legge - i mercati hanno ricominciato a salire, o quanto meno sono tornati ai livelli precedenti. Segno che la

Ucraina: 3 anni di guerra civile, e un futuro incerto

9 May 2017 | By Marco Parlangeli
|   

Il racconto dei due articoli precedenti era arrivato alla deposizione e precipitosa fuga dell’ex premier Viktor Janukovyc, leader del Partito delle Regioni, molto vicino alla Russia di Putin e oligarca molto discusso, che era riuscito ad accumulare una ingente fortuna. I disordini di Maidan assumono ben presto, al contrario delle rivoluzioni “colorate” nate nelle ex repubbliche sovietiche un decennio prima, la connotazione di moti violenti, finalizzati non tanto a riformare in senso democratico lo stato attraverso il confronto politico, quanto a sovvertire il regime, obiettivo raggiunto con la

Ucraina: guerra alle porte di casa

25 April 2017 | By Marco Parlangeli
|   

Si dice che oggi l’informazione sia eccessiva e che il problema non sia tanto che le notizie non si trovano, ma che ce ne sono troppe. Ebbene, sorprendentemente ci sono invece fatti, anche importanti e potenzialmente devastanti, su cui viene fatta calare una coltre di assordante silenzio. Per infrangere il muro di omertà, è necessario andare a cercare blog e social al di fuori dei media tradizionali. E’ il caso della guerra che abbiamo alle porte di casa, di cui da noi nessuno parla e che avrebbe pesanti conseguenze economiche per tutti gli stati interessati e per l’Unione Europea: la guerra