Investimenti

Pillole di Finanza: le aziende che licenziano sono buone aziende?

26 May 2017 | By Marco Parlangeli

Fra le tante conseguenze negative che la grande crisi iniziata nel 2007 ha portato, quella sicuramente più devastante è stata una forte riduzione dei posti di lavoro e soprattutto una marcata sfiducia da parte delle aziende a investire sulle risorse umane. Insieme ai noti vincoli di bilancio che un po’ dappertutto impediscono di fare nuove assunzioni nel settore pubblico, questo ha determinato un crollo verticale dell’occupazione, in particolare quella delle categorie più deboli. I giovani e i meridionali sono coloro che hanno pagato il tributo più alto, le donne (la cui occupazione è in

Pillole di Finanza: l'importanza dell'informazione in finanza

19 May 2017 | By Marco Parlangeli

In finanza, come in molti altri campi della vita, l’informazione è tutto. Chi si occupa di investire le proprie risorse o di reperire mezzi finanziari sa bene che molte delle decisioni e dei risultati delle proprie scelte dipendono dalle informazioni di cui dispone, da quelle che vengono diffuse, dalle modalità e dai tempi con cui gli eventi vengono comunicati. Un’informazione sbagliata, un dato o un evento non comunicato o comunicato male, la diffusione di elementi o notizie false possono pregiudicare il buon esito di un investimento e, talvolta, integrare gli estremi di veri e propri reati

Pillole di Finanza: quando i soldi non bastano. Il credito al consumo

5 May 2017 | By Marco Parlangeli

Fino ad ora nelle nostre pillole ci siamo occupati di temi che riguardano i risparmiatori ed abbiamo cercato di dare qualche indicazione per chi vuole investire in modo razionale ed efficiente il proprio denaro. Oggi parliamo invece dell’”altra metà del cielo”, ovvero di coloro che sono alla ricerca di mezzi finanziari per effettuare un acquisto per il quale non dispongono della somma necessaria e decidono di indebitarsi, impegnandosi a restituire gradualmente la somma ricevuta ed a pagare i dovuti interessi. Le tipologie di prestito a cui si può ricorrere sono tradizionalmente due: il credito